©2015 Sganzisgatto
Genere: Commedia musicale atto unico con musica dal vivo. Posizione SIAE:  Testo non tutelato  e musiche tutelate. Durata: 1 ora e 20 minuti. Ingombro scenografie: Boccascena almeno 6 metri, Larghezza palco almeno 7 metri quinte incluse, Profondità palco almeno 4 metri dal boccascena fondale incluso. Direzione Artistica e Regia: Sganzisgatto Compagnia Teatrale. Drammaturgia: Massimo Valori, Niccolò Bracci, Alessandra Cecconi. Cast: Niccolò Bracci, Alessandra Cecconi, Benedetta Bruno. Strumenti: Elina Frascati, Marco Ferrali al clarinetto, Federico Ferrara alla chitarra, Dario Gozzini al pianoforte. Arrangiamenti: Alice Ulivi, Dario Gozzini Pitture sfondi in tempo reale: Andrea Meini, Cristian Colella. Scenografie ed effetti speciali: Niccolò Bracci, Andrea Meini.  Progetto luci: Mirko Labinero, Marco Sacchetti. Effetti audio: Mirko Labinero.   Tecnici audio e luci: Marco Sacchetti Tecnici di Palco: Francesca Tani Grafiche: Marco Sacchetti. Fotografie: Luca Turini Service: Sganzisgatto Audio & Light Service (Empoli)
Firenze sogna e canta è il semplice racconto di due persone comuni che diventano testimoni speciali di un'epoca, è un viaggio nel tempo e nella storia privata e pubblica di una delle città più belle del mondo, è una grande testimonianza d'amore verso un uomo, verso una donna, un luogo, ma anche verso un patrimonio culturale da preservare. Guidato come in un sogno dalla canzone popolare fiorentina, lo spettatore si trova immerso nei luoghi e nei momenti più significativi vissuti da questa città dagli anni trenta ai giorni nostri, conoscendo o riconoscendosi in  paesaggi sonor–i e visivi che prendono magicamente forma. Firenze   sogna   e   canta   nasce   dalla   profonda   convinzione   della   necessità   di ricordare,   vuole   essere   dunque   memoria   divertente,   scanzonata,   che   prende vita   dal   sorriso,   dalla   vitalità,   dalla   gioia   provata   da   tante   persone   semplici   in momenti   anche   drammatici   e   soprattutto   memoria   di   canzoni   meravigliose, tesoro da diffondere e difendere. La   compagnia   Sganzisgatto   porta   in   scena   dunque   un'   opera   che   affonda   le proprie   radici   nella   commedia   e   nel   canto   popolare,   riconoscendo   il   valore della   tradizione,   ma   osservando   una   ricerca   evolutiva      e   di   sperimentazione elegante   e   consapevole   che   vuole   rendere   lo   scenario   e   la   canzone   la   vera protagonista. Le    musiche,    suonate    interamente    da    un    trio    di    artisti    (pianoforte,    flauto traverso,   chitarra)   e   cantate   dal   vivo,      le   piazze,   i   paesaggi,   i   monumenti evocati   in   presa   diretta   dalle   mani   sapienti   dei   pittori   Andrea   Meini   e   Cristian Colella,   il   testo   scritto   appositamente   per   la   compagnia   da   Massimo   Valori, rendono    questo    nuovo    spettacolo        una    commedia    musicale    del    tutto originale.   Un   allestimento   di   luci,   ombre,   suoni   e…   sogni   farà   da   cornice   ad uno spettacolo indimenticabile. Buon divertimento!
Video disponibili su:
***Se hai di problemi nella visualizzazione dello slideshow ricarica 1-2 volte la pagina. Il problema si presenta con il browser Google Chrome.